Asti, arriviamo!!!

L’Adunata Nazionale 2016 sarà ancora un volta splendida occasione per rinsaldare l’amicizia con gli Alpini di San Damiano e gli amici di Frazione Valdoisa.

L’Avv. Giovanni Volpe, già capogruppo di San Damiano D’Asti ci scriveva nel 2005

Caro capogruppo
ho letto sul numero di gennaio de L’ALPINO, che purtroppo mi è stato portato qui a Mentone da San Damiano d’Asti solo ieri, dei grandiosi festeggiamenti fatti dal vostro Gruppo per celebrare il quarantesimo della fondazione ed il mio pensiero è subito andato ai bei tempi dell’Adunata di Asti ed alla Vostra simpatica presenza in mezzo a noi a San Damiano. In particolare ho veramente gioito del ricordo che avete avuto per quell’importante personaggio, alpino, giornalista e storico, che era Mario Dell’Eva, al quale mi legava una affettuosa amicizia, che ci aveva fatto incontrare anche dopo l’adunata di Asti, anchè mercè il comune amico Giuseppe Giaccone, da Mario chiamato “Bepi”, e che ci aveva indotto ad una simpatica corrispondenza.

Ho avuto una immensa ammirazione per Mario Dell’Eva, per il suo spirito, per la sua alpinità, per la sua preparazione e la sua cultura ed anche per la sua travolgente simpatia; tu, caro Ezio, l’hai definito – molto modestamente – “memoria storica del Gruppo e della Sezione”, mentre Mario Dell’Eva deve essere ritenuto “MEMORIA STORICA DELL’ANA” e sono ingrato di farne testimonianza: quando ancora ero capogruppo di San Damiano, Mario – non so come e non so da dove – tirò fuori e mi mandò una importantissima memoria storica relativa al nostro Gruppo, la quale era da noi ignorata! Le sue conoscenze travalicavano i confini territoriali del Gruppo, della Sezione, del Raggruppamento per estendersi a tutta l’ANA!

Ora, dall’alto dei miei settantotto anni e forse proprio per questo, ripenso e rivedo con estremo piacere tutte le figure di Alpino conosciute ed in particolare ricordo Voi della Sezione di Belluno con gli amici Bruno Zanetti, Patriarca e tanti altri che mi è lungo e difficile nominare. Come scrivevo all’amico Mario in una delle ultime lettere, sono ormai diventato un alpino di mare, ma lo spirito rimane integro e forte ed appena rispuntano le prime gemme primaverili, ritornerò a San Damiano a riprendere viva parte alla vita del Gruppo.

Scusami la lungaggine: che vuoi, questo è il difetto di chi ormai fa il turista per professione.

Salutami tutti gli alpini che ho conosciuto ed anche quelli non conosciuti.

A tutti ed a te in particolare un abbraccio da alpino ad alpino.

Giovanni Volpe

 

Caro Avvocato Volpe, ho letto con immenso piacere la tua lettera, direi testimonianza, con la quale ti sei rallegrato con il mio Gruppo per aver voluto celebrare il quarantesimo della fondazione e della nascita di “Col Maor” nel ricordo di quel meraviglioso amico che è stato Mario Dell’Eva.

Per noi e per me in particolare è stato un maestro di vita; con modestia cerco di far tesoro del suo esaltante esempio.

Come da te ho imparato l’efficienza e la semplicità, l’impegno che hai profuso come Capogruppo di San Damiano in occasione dell’adunata di Asti, che assieme alla squisita ospitalità ce la fanno ricordare come una delle più belle, non tanto come tesserati dell’Ana, ma come uomini e donne che hanno conosciuto altri uomini e donne mai visti prima e tra i quali sono nati dei vincoli di amicizia che non moriranno mai. Questa è la forza dell’ANA, questo è il valore dell’Alpino.

E ti faccio una confidenza nel dirti che noi di Salce la ricordiamo tuttora come l’adunata di San Damiano – Valdoisa, perché lì si è svolta la nostra festa e questo grazie a te, al tuo Gruppo e all’amico Bepi.

E per rinsaldare questa amicizia il mio gruppo ha organizzato per i giorni 8 e 9 ottobre un fine settimana proprio a S. Damiano, in occasione della mostra del tartufo.

Sarà l’occasione per un caloroso abbraccio e per un commovente incontro nel quale ricorderemo tanti momenti importanti della nostra storia.

Grazie ancora Giovanni e arrivederci a presto.

Il capogruppo Ezio Caldart

Dal Col Maòr n. 2 del 2005 – Nella foto il commosso saluto del nostro amico “Bepi” Giaccone di San Damiano d’Asti, alla nostra Assemblea di gruppo 2004

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.