L’Adunata 2015 della stampa bellunese

2015-05-17 08.58.28-1

I partecipanti all’Adunata 2015, con Silvia Di Tommaso, presidente della Pro Loco di Molina Aterno (AQ), paese che ha ospitato gli Alpini di Salce

BELLUNO. Saranno più di 2 mila le penne nere bellunesi presenti all’adunata nazionale in programma nel weekend a L’Aquila. La distanza non ha fermato i tantissimi alpini che, da ogni parte della provincia, non vogliono mancare a uno degli appuntamenti più importanti della vita dell’associazione. Anche per lo stretto rapporto che lega il territorio provinciale alla città dell’Abruzzo, dove si tenne il processo per il disastro del Vajont e dove, nel 2009, si recarono molti alpini bellunesi per portare aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto.

In 900 dalla sezione di Belluno. Il programma dell‘88ª adunata si apre questa mattina con l’alzabandiera e l’inaugurazione della cittadella degli alpini. Dall’Ana nazionale si stima la presenza di 450 mila persone. Angelo Dal Borgo, presidente dell’Ana di Belluno, è a L’Aquila da qualche giorno, così come altre penne nere bellunesi. «Per la nostra sezione attendiamo la presenza di circa 900 persone alla sfilata», spiega. «Sono state organizzate delle corriere e parecchi scenderanno con mezzi propri. Stiamo trovando grandissima accoglienza e generosità. Saranno delle belle giornate, speriamo solo nel bel tempo e che le condizioni meteo siano migliori rispetto a quelle che abbiamo trovato a Pordenone».

(Dal Corriere delle Alpi del 15 maggio 2015)

 

Clicca per le foto del Corriere delle Alpi

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.